22 Gen

RESOCONTO MANGIATOIE INVERNALI 2017 (6-22 GENNAIO 2017)

Ad oggi pomeriggio, 22 gennaio 2017, con copertura nevosa totale fino a 4 giorni fa, ora in via di progressivo diradamento, delle 2 mangiatoie dietro casa e di quella davanti casa (escludendo i punti cibo allestiti a terra, al di fuori dell’area delle mangiatoie, che non riesco a tenere sott’occhio) hanno usufruito in tutto (numero massimo individui per specie, visti insieme contemporaneamente tra le tre mangiatoie e punti cibo a terra a loro circostanti):

© Sante Cericola [2017]_VERDONIeAl.

IN FOTO: il gruppo di verdoni, arrivato da pochi giorni. Tra loro anche qualche fringuello.

– 63 fringuelli (cifra sottostimata);
– 22 verdoni (cifra sottostimata);
– 8 cinciallegre;
– 7 pettirossi;
– 5 cinciarelle;
– 5 merli;
– 4 tortore dal collare orientale;
– 4 ghiandaie;
– 4 passere mattugia
– 2 codirossi spazzacamino;
– 1 gazza;
– 1 passera scopaiola;
– 1 ballerina bianca.

Tra le presenze costanti negli anni più rigidi, seppur occasionale, è mancato il frosone, ad oggi non ancora osservato.
Ho notato, come ogni anno, che al venir meno della neve, gli stormi di fringuelli riprendono la loro naturale diffidenza ad avvicinarsi a casa, ma nel frattempo è salito il numero dei verdoni, gregari, che si avvicinano a pasturare nei punti cibo, sia a terra che sulle mangiatoie.
Nei soli giorni di copertura nevosa totale (dal 6 al 18 gennaio), trai punti cibo a terra e nelle 3 mangiatoie, ho messo: circa 7-8 kg di semi di girasole, 3 panettoni e 2 pandori sbriciolati, 3 buste di biscotti al burro sbriciolati, circa 3 kg di misto pollo, circa 18 polpette a base di strutto.

[Sante Cericola – Associazione ANSN Aiutiamo la Natura Secondo Natura – Lanciano (CH)_22.01.217].

Per RICHIESTE e INFORMAZIONI, 
contatta l’Associazione ANSN 
Aiutiamo la Natura Secondo Natura 
cliccando QUI
oppure manda un’email al seguente indirizzo:
SEGUI L’ANSN ALLA PAGINA FACEBOOK: CLICCA QUI E METTI MI PIACE.
ISCRIVITI/RINNOVA DONA FINANZIA UN PROGETTO MERCATINO
22 Gen

RINNOVA LA TUA ISCRIZIONE/ISCRIVITI ALL’ANSN!

“La compassione e l’empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa ricevere in dono.” (Darwin).
© Sante Cericola [2017]_capinera
In foto: Capinera (maschio).
 
Ricordiamo ai nostri soci che è tempo di rinnovo, a quanti sia già scaduta o stia per scadere l’iscrizione. Per i nostri simpatizzanti, non c’è modo migliore che sostenerci, associandosi a noi dell’ANSN!
Durante quest’anno, grazie al vostro sostegno, siamo riusciti a realizzare alcuni piccoli-grandi risultati!
Abbiamo raccolto e seminato oltre 150 ghiande di varie specie di querce autoctone e da seme locale, le abbiamo viste germogliare ed ora le vediamo crescere ancora in vaso ma già gran parte di loro è andata ad arricchire le nostre campagne e giardini.
Abbiamo costruito e distribuito tante cassette nido e mangiatoie per uccelli, e bat box per pipistrelli.
Ci siamo presentati al pubblico nei mercatini in piazza a Natale, in un’importante Fiera dell’Agricoltura e di nuovo in piazza in primavera.
Abbiamo organizzato oltre 10, tra corsi, incontri e passeggiate naturalistiche e stretto contatti con persone appassionate di Natura e motivate come noi a diffondere il messaggio dell’importanza di conservare la Biodiversità.
Il vostro sostegno in quest’anno che sta per concludesi è stato fondamentale!
Siamo sicuri che vorrete continuare o iniziare ad essere dei nostri e permetterci così di portare avanti quanto abbiamo avviato nel 2015 e sviluppato nel 2016!
RINNOVA la tua iscrizione attraverso la procedura web alla pagina SOSTIENICI/ISCRIVITI RINNOVA, cliccando QUI.
Ti basta avere una carta prepagata/di debito/di credito e anche senza essere iscritto a paypal, potrai rinnovare la tua iscrizione in tutta sicurezza, con un click!
Per RICHIESTE e INFORMAZIONI, 
contatta l’Associazione ANSN 
Aiutiamo la Natura Secondo Natura 
cliccando QUI
oppure manda un’email al seguente indirizzo:
SEGUI L’ANSN ALLA PAGINA FACEBOOK: CLICCA QUI E METTI MI PIACE.
ISCRIVITI/RINNOVA DONA FINANZIA UN PROGETTO MERCATINO
16 Gen

ALLESTIMENTO DI PUNTI CIBO E MANGIATOIE INVERNALI PER GLI UCCELLI SELVATICI

www.ansn.it_Mangiatoia Neve© Sante Cericola [2017]

Se volete allestire dei punti cibo d’emergenza, sfruttate i punti dell’edificio che naturalmente non si innevano e buttate il cibo a terra, sparpagliandolo ed evitando di fare mucchietti o di metterlo in contenitori, non usufruite dalle specie più diffidenti. Mettete inoltre delle mangiatoie in giardino, sparpagliando il cibo anche a terra se non sta nevicando; proponete cibo che possa soddisfare la maggior parte degli uccelli granivori e di quelli insettivori: dalla mia esperienza consiglio tanti semi di girasole (soprattutto se ci sono tanti fringuelli), le briciole di dolci, come ad esempio il pandoro/panettone sbriciolato, briciole di biscotti grassi a base di burro, frutta secca a pezzettini e il misto per polli (mangime + granaglia mista spezzata).

Infine se volete produrre delle polpette a base di strutto, vi linko il video che ho realizzato qualche anno fa, a cui vi potete ispirare; potete migliorare la ricetta, integrandola di pezzetti di frutta secca ed uvetta, ad esempio.

Se volete approfondire i dettagli relativi al cibo per le varie specie e al perchè è sconsigliatissimo dare le briciole di pane, vi consiglio il seguente video:

 

[Sante Cericola, Associazione ANSN Aiutiamo la Natura Secondo Natura – Comunicato del 16.01.2017].

Per RICHIESTE e INFORMAZIONI, 

contatta l’Associazione ANSN 
Aiutiamo la Natura Secondo Natura 
cliccando QUI
oppure manda un’email al seguente indirizzo:
SEGUI L’ANSN ALLA PAGINA FACEBOOK: CLICCA QUI E METTI MI PIACE.
ISCRIVITI/RINNOVA DONA FINANZIA UN PROGETTO MERCATINO
11 Gen

INVERNO, MANGIATOIE PER UCCELLI E FAME

CINCIALLEGRE? Non tanto con questo freddo!

sante-cericola-2017_cinciallegre_www-ansn-it

INVERNO, MANGIATOIE PER UCCELLI E FAME: questo è il contenuto di questo breve filmato che mostra la frenesia di alcuni fringuelli per accaparrarsi un po’ di cibo e sopravvivere al freddo, al gelo, alla neve che copre tutto.
Buona visione!
(Nota: il video non è stato velocizzato; è alla velocità reale).

ALLESTIMENTO DI PUNTI CIBO E MANGIATOIE
Se volete allestire dei punti cibo d’emergenza, sfruttate i punti dell’edificio che naturalmente non si innevano e buttate il cibo a terra, sparpagliandolo ed evitando di fare mucchietti o di metterlo in contenitori, non usufruite dalle specie più diffidenti. Mettete inoltre delle mangiatoie in giardino, sparpagliando il cibo anche a terra se non nevica; proponete cibo che possa soddisfare la maggior parte degli uccelli granivori e di quelli insettivori: dalla mia esperienza consiglio tanti semi di girasole (soprattutto se ci sono tanti fringuelli e verdoni), le briciole di dolci, come ad esempio il pandoro, il panettone, briciole di biscotti grassi a base di burro, frutta secca a pezzettini e il misto per polli (mangime + granaglia mista spezzata).
Infine se volete produrre delle polpette a base di strutto, vi linko il video che ho realizzato qualche anno fa, a cui vi potete ispirare; potete migliorare la ricetta, integrandola di pezzetti di frutta secca ed uvetta, ad esempio.
PREPARAZIONE POLPETTE A BASE DI STRUTTO

[Sante Cericola, Associazione ANSN Aiutiamo la Natura Secondo Natura – Comunicato dell’11.01.2017].

Per RICHIESTE e INFORMAZIONI, 
contatta l’Associazione ANSN 
Aiutiamo la Natura Secondo Natura 
cliccando QUI
oppure manda un’email al seguente indirizzo:
SEGUI L’ANSN ALLA PAGINA FACEBOOK: CLICCA QUI E METTI MI PIACE.
ISCRIVITI/RINNOVA DONA FINANZIA UN PROGETTO MERCATINO
09 Gen

RESOCONTO MANGIATOIE INVERNALI UCCELLI SELVATICI_09 GENNAIO 2017

RESOCONTO MANGIATOIE 09 GENNAIO 2017 (DOPO 3 GIORNI DI COPERTURA NEVOSA TOTALE, Lanciano (CH))
Ad oggi, mattina del 09 gennaio 2017, con copertura nevosa totale da 3 giorni e mezzo, delle 2 mangiatoie dietro casa e di quella avanti casa (escludendo i punti cibo allestiti a terra, al di fuori dell’area delle mangiatoie) hanno usufruito in tutto (numero massimo individui per specie, visti insieme): 56 fringuelli, 6 cinciallegre, 3 cinciarelle, 7 pettirossi, 4 tortore dal collare, 3 ghiandaie, 3 passere mattugia, 5 verdoni, 1 codirosso spazzacamino femmina, 5 merli, 1 gazza. Tra le presenze costanti negli anni, manca ancora la passera scopaiola; negli inverni più rigidi è arrivato anche il frosone, ad oggi non ancora osservato.

IN FOTO_I numerosi fringuelli preferiscono nutrirsi a terra, assieme ai merli: pertanto si consiglia di sparpagliare sempre semi di girasole e briciole di dolci a terra, se non sta nevicando. Al sopraggiungere della neve e durante le bufere e, finito il cibo a terra, vedrete che anche i fringuelli inizieranno l’ascesa verso le mangiatoie, stabilendo precise gerarchie d’imbeccata e le baruffe, tra fringuelli e tra fringuelli e verdoni, saranno spettacolari.

NOTE ALLESTIMENTO DI PUNTI CIBO E MANGIATOIE
Se volete allestire dei punti cibo d’emergenza, sfruttate i punti dell’edificio che naturalmente non si innevano e buttate il cibo a terra, sparpagliandolo ed evitando di fare mucchietti o di metterlo in contenitori, non usufruite dalle specie più diffidenti. Mettete inoltre delle mangiatoie in giardino, sparpagliando il cibo anche a terra se non nevica; proponete cibo che possa soddisfare la maggior parte degli uccelli granivori e di quelli insettivori: dalla mia esperienza consiglio tanti semi di girasole (soprattutto se ci sono tanti fringuelli), le briciole di dolci, come ad esempio il pandoro sbriciolato, briciole di biscotti grassi a base di burro, frutta secca a pezzettini e il misto per polli (mangime + granaglia mista spezzata).
Infine se volete produrre delle polpette a base di strutto, vi linko il video che ho realizzato qualche anno fa, a cui vi potete ispirare; potete migliorare la ricetta, integrandola di pezzetti di frutta secca ed uvetta, ad esempio. https://www.youtube.com/watch?v=n3AGybJCIfw
 
[Sante Cericola, Associazione ANSN Aiutiamo la Natura Secondo Natura – Comunicato del 09.01.2017].
Per RICHIESTE e INFORMAZIONI, 
contatta l’Associazione ANSN 
Aiutiamo la Natura Secondo Natura 
cliccando QUI
oppure manda un’email al seguente indirizzo:
SEGUI L’ANSN ALLA PAGINA FACEBOOK: CLICCA QUI E METTI MI PIACE.